Perchè Enrico Tucci

Oggi siamo qui con Enrico Tucci perché Enrico è stato ed è un naturale punto di riferimento per chi si oppone al malgoverno del centrosinistra senese. In occasione delle amministrative del 2011 ha fatto una campagna elettorale basata su semplici ma fondamentali punti fermi: Siena – diceva- ha bisogno di chiarezza, trasparenza, merito, libertà. Il motto “un uomo libero in comune” voleva significare proprio questo: mi presento a voi per quello che sono, un medico (e dunque non uno che campa di politica, ma un sincero appassionato), un padre di famiglia, un cittadino che vuol provare a fare la propria parte e aiutare Siena, liberamente, cioè rispondendo solo ai bisogni dei cittadini. Disse che si sarebbe impegnato a tutela delle nostre secolari Istituzioni (Ospedale, Università…) e di ciò che riteneva giusto per i senesi. Ebbene, i senesi nel 2011 gli hanno dato fiducia: fu il più votato dell’opposizione, e questa non è una semplice medaglietta al valore, è un segno tangibile, crediamo, di credibilità e consenso. Gli atti e le parole di Enrico in Consiglio Comunale hanno poi dimostrato in tutto l’arco della breve legislatura, terminata per la fuga di Ceccuzzi, che a quelle promesse sono seguiti i fatti, cosa purtroppo rara, in questi tempi.
Ma questo era il passato. Ora bisogna guardare al presente e al futuro.
Ecco, se abbiamo deciso di intraprendere questo percorso e di proporre Enrico come Candidato a Sindaco, è stato inizialmente perché a tutti noi, e ad altri suoi amici, Enrico ha sempre detto di voler prendere le distanze in modo chiaro e netto da chi finora ha governato Siena, tutti responsabili della situazione disastrosa in cui versa la Città.
Siena C’è, che vuole essere, ed è, una associazione e una lista civica critica nei confronti delle ultime amministrazioni, che è libera, indipendente, svincolata da partiti e ideologie, non poteva che accogliere e fare sua questa posizione.
Inoltre, per la sua storia personale, sia professionale che politica, riteniamo che Enrico sia una persona credibile, seria, capace, in grado di guidare chi, oltre a protestare -con ragione! – vuole offrire alla città proposte, spunti di riflessione, slanci di innovazione: quanto cioè necessario per costruire l’alternativa.
Siena C’è vuole una reale alternanza di governo, un’alternanza nelle persone, ma soprattutto nel modo di fare politica: sobrietà, trasparenza, competenza e merito sono le nuove parole d’ordine. Per rilanciare Siena, per dare a Siena nuove prospettive di sviluppo e fermare così il declino nel quale le passate amministrazioni ci hanno portato, per guardare al futuro con un po’ di fiducia e ottimismo, e agire nel presente con cognizione di causa e realismo, crediamo che Enrico sia la persona adatta. Per questo lanciamo e sosteniamo la sua candidatura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...